Chi siamo

L’Accademia di alti studi online secondo la legge naturale e cristiana, Schola Palatina prende il via, a partire dal 30 dicembre 2020 con l’apertura delle iscrizioni del suo primo corso di formazione.

Cosa è Schola Palatina?

Schola Palatina è una piattaforma online che si propone l’obiettivo di offrire ai propri iscritti un’autentica formazione culturale in coerenza con i princìpi perenni e universali della legge naturale e cristiana, attraverso un catalogo di corsi e webinar fruibili sul web. Su Schola Palatina sarà inoltre possibile accedere a lezioni, corsi, iniziative congressuali ed editoriali che offrano una garanzia di eccellenza, promosse da associazioni, istituti, fondazioni ed enti culturali che si ispirino ai medesimi princìpi. A tutti i partecipanti ai corsi saranno rilasciati attestazioni di frequenza. L’inizio dell’anno accademico è fissato al 1 gennaio 2021.

Qual è lo scopo di Schola Palatina?

Una delle più gravi carenze che oggi si avvertono è quella di una seria formazione culturale, che purtroppo la scuola e l’università non sembrano più in grado di fornire. Le stesse famiglie, che dovrebbero essere il primo luogo educativo e formativo, appaiono spesso prive degli strumenti pratici e intellettuali necessari a svolgere la loro missione. La società dell’informazione è diventata quella della deformazione, ossia della perdita dei valori fondamentali, necessari a orientare la nostra vita nell’epoca confusa che attraversiamo. 

A tutto questo Schola Palatina si propone di porre rimedio offrendo ai propri studenti criteri e principi di orientamento attraverso i suoi corsi tenuti da docenti attentamente selezionati per la loro specifica competenza.

Perchè il nome Schola Palatina?

Il nome di Schola palatina rimanda alla prima grande scuola culturale, avviata nel IX secolo, sotto Carlo Magno, da Alcuino di York. Su questa scia, nel primo millennio, nascono le università, che si presentano come centri di cultura e di ricerca dovuti all’iniziativa privata, generalmente ecclesiastica. All’interno e all’esterno di queste istituzioni, per tutto il Medioevo l’educazione ebbe un carattere non libresco, ma soprattutto orale, facilitando quella conoscenza di tipo intuitivo e simbolico in cui la comunicazione si basa sulla memoria più che sulla scrittura. Alla rivoluzione del libro che ha dominato l’epoca moderna, dall’umanesimo a tutto il Novecento, è seguita la rivoluzione di internet e delle nuove tecnologie.  Questa rivoluzione dimostra che il sapere e la cultura non coincidono con l’“informazione”, ma esigono una gerarchia di contenuti e di valori. Il vuoto culturale non è provocato dai nuovi strumenti tecnologici, ma dall’assenza di criteri selettivi che paralizza le scelte necessarie in un’epoca di crisi.
Nel Medioevo, teorie religiose, filosofiche, scientifiche e sociali erano incorporate in un sapere di tipo unitario. Schola palatina si propone di rinnovare questa tradizione antica attraverso i più moderni strumenti tecnologici, offerti dal web. La mancanza di prossimità fisica dell’insegnamento è supplita da quella vicinanza che offre la condivisione di una medesima cultura e visione del mondo.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra lista di attesa

Sarai il primo a ricevere le comunicazioni riguardo le novità e gli ultimi corsi

X