Docenti

Prof. Renato Cristin

Renato Cristin è professore di Ermeneutica filosofica all’Università di Trieste; è stato direttore dell ’Istituto Italiano di Cultura di Berlino e direttore scientifico della Fondazione Liberal. Pubblicazioni principali: Heidegger e Leibniz, prefazione di H.-G. Gadamer, Milano 1990 (trad. inglese: Heidegger and Leibniz, Dordrecht 1998); Europa al plurale. Filosofia e politica per l'unità europea, (con S. Fontana), Venezia, 1997; Edmund Husserl, Milano, 2003; Fenomeno storia. Fenomenologia e storicità in Husserl e Dilthey, Napoli 1999; Phänomenologie und Leibniz (a cura, con K. Sakai), Freiburg/München 2000; La rinascita dell’Europa. Husserl, la civiltà europea e il destino dell’Occidente, Roma 2001; Apologia dell’ego. Per una fenomenologia dell’identità, Roma, 2010; I padroni del caos, Macerata 2018.

Prof. Luca Galantini

Luca Galantini è docente di Regimi Internazionali presso l’Università Cattolica del S.Cuore di Milano, è specializzato in Diritto Internazionale Umanitario e dei conflitti armati; è stato docente di Istituzioni politiche e Storia del Diritto presso l’Università Europea di Roma, Visiting Professor presso le Università Jagellonica di Cracovia (Polonia), Turku (Finlandia), Mostar (Bosnia-Erzegovina), Innopolis di Kazan (Russia). E’ stato consulente giuridico presso il Ministero degli Affari Esteri e la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Tra le sue principali pubblicazioni: La tutela internazionale dei diritti umani, Simone Editore, 2006; La tutela delle sovranità culturali nel governo d’Europa, Vita&Pensiero,2008; Relativismo giuridico. La crisi del diritto positivo nello Stato moderno, Vita&Pensiero,2011; Diritti umani e identità religiosa, Vita&Pensiero, 2013.

Prof. Alexandre Del Valle

Alexandre Del Valle è un politologo e saggista francese di origini italiane, professore di geopolitica e specialista di Medio Oriente, dottore in storia contemporanea all'Université Montpellier 3. Tra le sue numerose opere: Les vrais ennemis de l’Occident (L’Artilleur, 2016); La strategie de l’intimidation: du terrorisme jihadiste à l’slamiquement correct (L’Artilleur 2018); Il complesso occidentale, piccolo trattato di decolpevolizzazione (Paesi, 2019)

Prof. Roberto de Mattei

Roberto de Mattei, presidente della Fondazione Lepanto, ha insegnato Storia Moderna presso le università di Cassino, Roma-La Sapienza e Europea di Roma e tra il 2003 e il 2011 è stato vice-presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, con delega nel settore delle Scienze Umane.
È autore di circa trenta libri, tradotti in varie lingue, tra cui Il Concilio Vaticano II, una storia mai scritta (Lindau, Torino, 2010, Premio Acqui-Storia 2011, tradotto in otto lingue) e, recentemente, La sovranità necessaria. Riflessioni sulla crisi dello stato moderno (I libri del Borghese, 2019), La critica alla rivoluzione nel pensiero di Augusto Del Noce (Le Lettere, 2019), Love for the Papacy and Filial Resistance to the Pope in the History of the Church (Angelico Press 2019).

Prof. Giovanni Turco

Giovanni Turco insegna attualmente Filosofia del diritto pubblico, Teoria dei diritti umani e Etica e deontologia professionale presso l’Università degli Studi di Udine. Ha precedentemente tenuto corsi di Filosofia teoretica presso il Corso speciale abilitante dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, di Storia del pensiero politico presso l’Università Europea di Roma, e di Storiografia filosofica medioevale presso l’Università Pontificia Salesiana. Tra le sue monografie: Della politica come scienza etica (ESI, Napoli 2012); Costituzione e tradizione (ESI, Napoli 2014); Valori e deontologia (Studium, Roma 2015); Razionalità e responsabilità. Il pensiero giuridico-politico di Cornelio Fabro (Studium, Roma 2016); Dignità e diritti. Un bivio filosofico-giuridico (Giappichelli, Torino 2017); Il problema politico dei cattolici tra Italia e Germania (Solfanelli, Chieti 2019).

Corrado Gnerre

Prof. Corrado Gnerre

Corrado Gnerre dirige il sito Il Cammino dei Tre Sentieri. Da tempo si occupa di recupero dell’apologetica cattolica. E’ autore di numerosi libri ed articoli. Ha insegnato Antropologia Filosofica presso l’Università Europea di Roma e Storia delle Religioni e Storia della Filosofia presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Redemptor hominis” di Benevento - Pontifica Facolta teologica dell’Italia Meridionale.

Dott. Roberto Marchesini

Roberto Marchesini laureato in psicologia presso l’Università di Padova ha conseguito nel 2006 la specializzazione in psicoterapia sistemico-relazionale presso il Centro Milanese di Terapia della Famiglia. Lavora a Milano come psicologo e psicoterapeuta; tiene numerose conferenze in Italia e all’estero. Tra i suoi libri: Quello che gli uomini non dicono. La crisi della virilità (Sugarco 2011); Il paese più straziato. Disturbi psichici dei soldati italiani della Prima Guerra Mondiale (D'Ettoris 2011); La psicologia e san Tommaso d'Aquino (D'Ettoris 2013); Omosessualità e magistero della Chiesa (Sugarco 2013); E vissero felici e contenti. Manuale di sopravvivenza per fidanzati e giovani sposi (Sugarco 2015); Aristotele, san Tommaso d'Aquino e la psicologia clinica (D'Ettoris 2015); Uomo, donna, famiglia e “gender” (I libri della Bussola 2016); La Rivoluzione nell'arte (D'Ettoris 2016); Codice cavalleresco per l'uomo del terzo millennio (Sugarco 2017); Le virtù. Il cammino del cavaliere (Sugarco 2019); Le vie della psicologia. Storia e tendenze contemporanee (Sugarco 2020).

Prof. Tommaso Scandroglio

Tommaso Scandroglio svolge attività di ricerca negli ambiti propri della legge morale naturale, della bioetica e della filosofia del diritto. Ha insegnato Etica e bioetica, Filosofia del diritto e Antropologia filosofica presso l’Università Europea di Roma. È membro della Società italiana di Filosofia morale e della Società italiana di Filosofia del diritto. Tra le sue principali monografie ricordiamo: La Teoria Neoclassica sulla legge naturale di Germain Grisez e John Finnis, Giappichelli, Torino, 2012; Legge ingiusta e male minore. Il voto ad una legge ingiusta al fine di limitare i danni, Phronesis, Palermo, 2020; i>Equal poise. Un’analisi etica-giuridica di Measure for Measure di Shakespeare, IF Press, Roma, 2020.

Padre Serafino Lanzetta

P. Serafino M. Lanzetta svolge il suo ministero sacerdotale nella Diocesi di Portsmouth (Inghilterra), è libero docente di Teologia dogmatica presso la Facoltà Teologica di Lugano e direttore editoriale della rivista teologica Fides Catholica. Per una lista aggiornata di tutte le sue pubblicazioni si veda il suo profilo qui sul sito della Facoltà Teologica di Lugano.

Prof. Ettore Gotti Tedeschi

Il prof. Ettore Gotti Tedeschi ha lavorato nei primi 13 anni nella consulenza. Co-fonda Akros Finanziaria. Da 28 anni rappresenta in Italia una delle più grandi banche del mondo. E’ stato Consigliere Economico del Ministro del Tesoro. Per tre mandati Consigliere della Cassa Depositi e Prestiti. E’ stato Presidente del Fondo Infrastrutture F2i. E’ stato Presidente dello Ior. Ha scritto 4 libri di economia e di morale in economia. Collabora da moltissimi anni con diversi quotidiani.

Prof.ssa Caterina Papi

Caterina Papi dal 2016 è responsabile delle Collezioni Epigrafiche dell’Antiquarium del Celio per la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Dal 2006 è docente invitato di Storia della Chiesa Antica e Archeologia Cristiana presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose della Pontificia Università Antonianum. Ha conseguito il dottorato in Storia Antica, la specializzazione in Archeologia Classica e la laurea in Lettere con tesi in Epigrafia Latina presso la Sapienza Università di Roma. Il suo ambito di ricerca concerne le attestazioni epigrafiche di età romana imperiale. Ha partecipato a convegni nazionali e internazionali. Tra le sue pubblicazioni si segnalano:  Il nome di Pietro nel presbiterio costantiniano della basilica Vaticana. Un’iscrizione inedita, in Epigrafia 2006. Atti della XIVe Rencontre sur l’Épigraphie in onore di Silvio Panciera con altri contributi di colleghi, allievi e collaboratori (Tituli 9), Roma 2008, pp. 423-436; contributi e curatela del volume Archeologia cristiana. Coordinate storiche, geografiche e culturali (secoli I-V) (Flumina ex Fontibus 8), Roma 2015

Prof.ssa Penelope Filacchione

Penelope Filacchione. Storica dell'arte specializzata in iconografia e iconologia cristiana presso il Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana. Dal 2003 è docente Archeologia e Storia dell'arte classica e cristiana antica presso  la facoltà di Lettere classiche e cristiane antiche dell'Università Pontificia Salesiana e ha tenuto la cattedra di Archeologia cristiana per la facoltà di Teologia del medesimo ateneo. Insegna presso le Scuole d'Arte e dei Mestieri di Roma Capitale e presso la Link Campus University. Ha collaborato alla redazione della rivista Archeo - Attualità del passato, ha all'attivo numerose pubblicazioni scientifiche e divulgative e ha curato e scritto - insieme a Caterina Papi - il volume Archeologia cristiana - coordinate storiche, geografiche, culturali edito dalla LAS e pensato specificamente per gli studenti delle facoltà teologiche e degli atenei pontifici.

Prof.ssa Sara Magister

Sara Magister è storica dell’arte, con diploma di specializzazione (PhD) in storia dell’arte medievale e moderna, e dottorato di ricerca (PhD) in antichità classiche in Italia. Autrice di diversi articoli sulla storia del collezionismo rinascimentale e barocco, ha pubblicato con l’Accademia dei Lincei una monografia sulla collezione di antichità del cardinale Giuliano della Rovere – futuro papa Giulio II. Il suo libro più recente, Caravaggio, il vero Matteo. I capolavori per San Luigi dei Francesi a Roma, storia e significato, Campisano editore 2018 (2° edizione 2020) ha vinto il premio nazionale “Città Cristologica 2018”. Da anni coniuga la ricerca filologica con la divulgazione culturale, nell’ambito dell’insegnamento universitario, del giornalismo stampato e televisivo, del turismo culturale e della didattica museale.

Prof. Davide Angelucci

Davide Angelucci ha conseguito la laurea magistrale in Storia dell’Arte presso l’Università degli Studi di Roma Tre occupandosi di Arte Medievale, con particolare attenzione ai cicli pittorici parietali e alla pittura votiva nei luoghi di culto. Nel 2017 e nella stessa Università ha conseguito un dottorato di ricerca in Storia e Conservazione dell’Oggetto d’Arte e di Architettura con un progetto di studio del patrimonio pittorico medievale della diocesi di Terracina-Sezze-Priverno tra la fine dell’XI e il XIV secolo. Parallelamente agli studi accademici ha ottenuto l’abilitazione all’insegnamento della Storia dell’Arte presso le scuole secondarie di secondo grado e attualmente è docente di ruolo presso il Liceo Classico di Latina. Ha collaborato con la diocesi di Anagni-Alatri e in particolare con il Museo della Cattedrale di Anagni per la gestione, promozione e valorizzazione del patrimonio storico-artistico.

Stefano Torelli

Prof. Stefano Torelli

Nato a Parma nel 1960. Risiede a Varazze (SV) ma svolge le sue attività prevalentemente a Milano. Figlio del giornalista Giorgio Torelli con cui collabora. Ha conseguito: Laurea in Lettere (Glottologia) presso l’ Università Cattolica di Milano. Dottorato di ricerca in Armenistica. Diploma in Paleografia e Filologia musicale alla Scuola di Cremona dell'Università di Pavia. Compimento inferiore di Canto al Conservatorio di Vicenza. Svolge attività editoriale con traduzioni di saggistica, volumi sulla didattica del latino e dell'italiano, pubblicazioni di divulgazione musicologica. E' stato professore di ruolo per lettere nel ginnasio al liceo Carducci ed insegnante esterno di storia della musica presso il liceo scientifico della fondazione Sacro Cuore, ambi a Milano. Svolge attività professionale come cantante di musica antica ed attività amatoriale come condirettore e fondatore del gruppo Amici Cantores.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra lista di attesa

Sarai il primo a ricevere le comunicazioni riguardo le novità e gli ultimi corsi

X