La meraviglia che qualcosa esista

di Pier Francesco Miccichè

Dettagli del corso

Il corso esplorerà la domanda fondamentale dell’essere, ovvero “Perché c’è qualcosa piuttosto che nulla?”, nella storia della filosofia e nella prospettiva cristiana. L’inquadramento della “meraviglia che qualcosa esista” permetterà di affrontarne le delicate sfaccettature e di ripercorrere le voci dei suoi testimoni, da Parmenide a Leibniz, da Wittgenstein a Heidegger.

Struttura del corso

Il corso sarà articolato in 2 lezioni di 1 ora e 30 minuti ciascuna. Le lezioni si svolgeranno dalle ore 21:00 alle 22:30.
La data di inizio del corso è il 22 febbraio 2023.

0
Lezioni
0
Ore di formazione

Programma

LEZIONE 1

QUANDO:  22 febbraio 2023
ORARIO:  21:00 – 22:30



LEZIONE 2

QUANDO:  1 marzo 2023
ORARIO:  21:00 – 22:30

Aula virtuale

Le lezioni si svolgono online all’interno di un’aula virtuale. Durante le lezioni ciascun studente potrà interagire direttamente con il docente attraverso una chat.

Videoregistrazione

Il giorno successivo alla sessione live la videoregistrazione della lezione sarà disponibile nella pagina del corso per essere fruita “on demand” in qualsiasi momento.

Attestato

Al completamento del corso ciascun studente riceverà un attestato di partecipazione ufficiale di Schola Palatina.

Abbonamento

Mensile
79
/ al mese
  • Paghi ora € 79 IVA inclusa per un mese

Abbonamento

Trimestrale
69
/ al mese
  • Paghi ora € 207 IVA inclusa per 3 mesi

Abbonamento

Annuale
57
/ al mese
  • Paghi ora € 684 IVA inclusa per 12 mesi
Più acquistato

Acquista

Singolo corso
50
  •  

Docente

Pier Francesco Miccichè

Pier Francesco Miccichè (1994), laureato all’Università di Pisa, è dottorando in Filosofia presso l’Università del Piemonte Orientale – Consorzio FINO. La sua attività di ricerca ha investito la filosofia della musica, la meraviglia che qualcosa esista e gli aforismi di argomento musicale. È autore di poesie, e si occupa di divulgazione della musica eurocolta a mezzo radio, social e giornali. È socio di diverse società musicologiche e responsabile della comunicazione per la Società Bachiana Italiana.

Condividi questo corso