La Prattica e la Theorica musicale nel Rinascimento

di Richardus Cochlearius

Dettagli del corso

Quanto conosci la Musica del Rinascimento? Cosa conosci dell’educazione musicale nel Rinascimento? Lo sapevi che non tutta la musica è udibile dell’uomo, ma anzi, quella che noi possiamo sentire con le nostre orecchie, è solamente quella di livello più basso? Perché, secondo te, è stato sempre di fondamentale importanza l’insegnamento della musica fin dai tempi dei greci? È, proprio per rispondere a queste domande che ti invito al mio corso “La Prattica e la Theorica Musicale nel Rinascimento”.

Un corso breve, in 4 lezioni, ma che riassume i punti principali della cultura del XVI secolo, in particolare italiana.
La prima lezione è dedicata infatti alla formazione dei novelli Musici. Quali discipline musicali venivano insegnate loro? Quali erano i metodi e gli strumenti che il Maestro forniva loro? E quali sono le differenze con oggigiorno?
Nella seconda lezione invece ti mostrerò che esiste una musica molto più nobile di quella che noi oggi intendiamo per Musica, e che associare la musica direttamente al suono, ad una percezione sonora, è assolutamente sbagliato ed erroneo.
Nella terza lezione vorrei fare insieme a te delle riflessioni su quanto sia importante la musica e l’educazione musicale, specie nei bambini, e come alla mancanza di questa consegue necessariamente un degrado morale. E lo faremo proprio partendo da fonti storiche.

E dulcis in fundo, nell’ultima lezione non potremmo non parlare del Concilio di Trento e, in particolare, del rapporto tra la musica e la liturgia. Un ruolo importantissimo assumerà l’organo, non semplice strumento, ma una vera e propria trasmutazione dell’uomo in musica, così come definito da Gioseffo Zarlino, uno dei più importanti musici prattici e teorici del Rinascimento.

Struttura del corso

Il corso è articolato in 4 lezioni di 1 ora e 30 minuti ciascuna di cui mezz’ora per le domande

0
Lezioni
0
Ore di formazione

Programma

LEZIONE 1 – Musica Prattica, qual era la formazione del musico nel Rinascimento?

QUANDO:  12 ottobre 2022
ORARIO:  21:00 – 22:30



LEZIONE 2 – Musica Theorica, non tutta la musica si può udire: dalla filosofia, attraverso matematica,
all’astronomia

QUANDO:  19 ottobre 2022
ORARIO:  21:00 – 22:30



LEZIONE 3 – Gli Effetti Educativi della Musica, perché e per qual fine si debba insegnare la Musica

QUANDO:  26 ottobre 2022
ORARIO:  21:00 – 22:30



LEZIONE 4 – Musica e Liturgia nel Concilio di Trento, un legame indissolubile

QUANDO:  31 ottobre 2022
ORARIO:  21:00 – 22:30

Aula virtuale

Le lezioni si svolgono online all’interno di un’aula virtuale. Durante le lezioni ciascun studente potrà interagire direttamente con il docente attraverso una chat.

Videoregistrazione

Il giorno successivo alla sessione live la videoregistrazione della lezione sarà disponibile nella pagina del corso per essere fruita “on demand” in qualsiasi momento.

Attestato

Al completamento del corso ciascun studente riceverà un attestato di partecipazione ufficiale di Schola Palatina.

Abbonamento

Mensile
79
/ al mese
  • Paghi ora € 79 IVA inclusa per un mese

Abbonamento

Trimestrale
69
/ al mese
  • Paghi ora € 207 IVA inclusa per 3 mesi

Abbonamento

Annuale
57
/ al mese
  • Paghi ora € 684 IVA inclusa per 12 mesi
Più acquistato

Acquista

Singolo corso
80
  •  

Docente

Richardus Cochlearius

Sono Richardus Cochlearius, un Musico Prattico, suonatore di strumenti da tasto quali l’organo e il clavicembalo.

Alla mia attività liturgica come organista presso la basilica di Santa Maria presso San Satiro a Milano, affianco intense ricerche sulla ricreazione della Prattica Musicale del Rinascimento e del Barocco.

In particolare, cerco di valorizzare la Solmisazione e lo studio della Notazione Mensurale attraverso un approccio pratico e non musicologico, come invece oggi è consueto fare. Infatti, grazie alla mia attività online raggiungo sempre più persone in tutto il mondo attraverso i miei contenuti tramite YouTube, Patreon, il mio sito ed altre piattaforme social. Ho anche creato il primo corso di Solmisazione al Mondo che si serve di un metodo pratico, esattamente come era d’uso insegnare nel Rinascimento.

Tra questi contenuti di carattere storico, anche se affrontati sempre con un approccio prattico, una parte di essi è concentrata sull’improvvisazione e il partimento alla tastiera, il metodo di insegnamento utilizzato dal XVII al XIX secolo per insegnare a suonare, comporre e improvvisare con un unico esercizio.

Tutte le mie attività sono consultabili sul mio sito richarduscochlearius.com

Condividi questo corso

X