Veterum Sapientia. Pagine indimenticabili della letteratura latina

di Don Roberto Spataro

Dettagli del corso

Nella Costituzione Apostolica Veterum Sapientia (1962) si dichiara che gli autori latini e greci dell’antichità hanno trasmesso un patrimonio di pensiero che ha costituito una luminosa praeparatio evangelica. Nel corso delle lezioni saranno letti e commentati alcuni testi, artisticamente pregevoli, tratti da celebri opere della letteratura latina, che dimostrino l’esistenza di un’anima naturaliter christiana.

A chi è rivolto questo corso?

Il corso è rivolto particolarmente a studenti, docenti e cultori di Scienze dell’Antichità e di Teologia.

Struttura del corso

Il corso sarà articolato in 4 lezioni di 1 ora e 30 minuti ciascuna. Le lezioni si svolgeranno dalle ore 18:30 alle 20:00. La data di inizio del corso è il 7 giugno 2022.

0
Lezioni
0
Ore di formazione

Programma

Aula virtuale

Le lezioni si svolgono online all’interno di un’aula virtuale. Durante le lezioni ciascun studente potrà interagire direttamente con il docente attraverso una chat.

Videoregistrazione

Il giorno successivo alla sessione live la videoregistrazione della lezione sarà disponibile nella pagina del corso per essere fruita “on demand” in qualsiasi momento.

Attestato

Al completamento del corso ciascun studente riceverà un attestato di partecipazione ufficiale di Schola Palatina.

Docente

Don Roberto Spataro

Don Roberto Spataro, salesiano, dottore in Lettere Classiche e in Teologia Dogmatica, già Preside della Sezione inglese della facoltà di Teologia dell’Università Pontificia Salesiana a Gerusalemme, è Professore ordinario di Lingua e Letteratura greca presso il Pontificium Institutum Altioris Latinitatis a Roma. Le sue pubblicazioni vertono soprattutto nell’ambito della letteratura classica e della patristica. Ha curato l’edizione critica e la traduzione di alcuni scritti di Origene nella collezione Opera omnia di Origene. Nel 2012 è stato nominato da Papa Benedetto XVI Segretario della Pontificia Academia Latinitatis. È membro della Academia Latinitati fovendae. Promuove l’uso attivo della lingua latina e la celebrazione della Santa Messa con l’uso del Messale del 1962.

Condividi questo corso

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Rimani aggiornato

Ti interessa Schola Palatina?

Lasciaci la tua email e ti contatteremo per tenerti aggiornato sulle nostre proposte formatve

X