Temi scelti di dottrina sociale della chiesa – Modulo 1 “Ora et Labora: Stato, Utopia e Lavoro”

di Pierluigi Pavone

Perché un corso sulla Dottrina Sociale della Chiesa?

Ogni dottrina politica – e quindi ogni ordinamento sociale, legislativo e culturale – è sempre il riflesso coerente di una precisa visione dell’uomo; e ogni visione antropologica dipende da una corrispondente visione teologica, da una profonda religione, tra religione di Dio e religione dell’uomo e del mondo.

Il Cristianesimo – a differenza e contro lo Gnosticismo – ha sempre inteso la legge come “espressione” e “condizione” di libertà, ragione, ordine: in vista dello scopo terreno e dello scopo ultimo di ogni uomo e di ogni donna.
Sotto questa luce, l’insegnamento della Chiesa è sempre stato anche un insegnamento politico, sociale, economico, giuridico. L’analogia tra l’essere che è Dio e l’esistenza che hanno tutti gli enti è anche – per le creature intelligenti e libere, come uomini e angeli – una relazione di giustizia e ordine morale.

Perché iscriversi a questo corso?

Non è possibile incarnare e rendere viva e efficace la dottrina cattolica e l’impegno concreto nel mondo, per l’edificazione del Regno di Dio, senza aver chiara la natura e l’origine del potere (sacro o profano?); senza aver esaminato la non alienabilità e non disponibilità del diritto alla vita (diritto al suicidio assistito?); senza aver riflettuto sulla eventuale contraddizione tra l’auto-determinazione della donna e diritti del nascituro (il bambino è della donna che lo porta in grembo?); senza aver valutato la possibilità di rinunciare – per salvaguardare la sopravvivenza e/o la salute – alle proprie libertà naturali, a vantaggio dello Stato; senza aver affrontato la legittimità della pena di morte a tutela della proprietà privata (è legittima o un abuso?); senza aver chiarito se la famiglia sia un elemento di corruzione dell’uomo o primo “universo morale”; senza aver dimostrato la religiosità implicita del marxismo e del laicismo.
Le lezioni del Corso – strutturate in due moduli – hanno il fine di offrire esaustive spiegazioni, risalendo alle matrici filosofiche del Pensiero Politico in Occidente e agli sviluppi della Dottrina Sociale del Cattolicesimo, per mezzo specialmente delle Encicliche e del Compendio.

A chi è rivolto questo corso?

Il Corso si rivolge a filosofi e sacerdoti particolarmente interessati ai temi inerenti alla politica e al pensiero sociale; agli studenti di materie umanistiche, economico-giuridiche e storiche; a catechisti e insegnanti che sentono il bisogno di capire la profonda connessione tra la Dottrina Sociale della Chiesa e l’ordine spirituale e materiale dei popoli e delle strutture sovranazionali nel Sistema europeo e globale moderno e contemporaneo.

Struttura del corso

Il corso è articolato in 4 lezioni di 1 ora e 30 minuti ciascuna, di cui un’ora dedicata alla formazione più la discussione

0
Lezioni
0
Ore di formazione

Programma

In questa lezione si metteranno a confronto la teoria naturale e quella contrattualistica dell’origine dello Stato; il concetto di “stato di natura” e “alienazione dei diritti”; la questione dell’uguaglianza giuridica; il fine del potere politico.

Si farà riferimento alla sezione del capitolo 3 della DSC.

Questa lezione è dedicata alla perenne divisione in classi, che caratterizza ogni società. Si vogliono presentare le possibili interpretazioni sulle ragioni, legittimazioni e rifiuto di tale divisione. noto modello di Hegel e alla reinterpretazione materialistica di Marx, sul proletariato internazionale.

Si farà riferimento alla sezione del capitolo 8 della DSC.

In questa lezione si analizzeranno le varie dottrine del lavoro, della proprietà e della destinazione universale dei beni, secondo il pensiero cattolico e secondo la tradizione greca e moderna. Si metteranno a confronto le 5 dottrine sul rapporto uomo/lavoro, si valuteranno la teoria giusnaturalista del possesso individuale, la critica comunista, l’ipotesi collettivista della proprietà comune.

Si farà riferimento alla sezione del capitolo 6 della DSC.

Questa lezione ruoterà attorno alle 3 forme moderne di utopia moderna, al fine di mettere in luce la differenza tra l’ordine creazionistico della Bibbia e le visioni socialiste; l’antitesi tra la condizione di Adamo e il mito del buon selvaggio; le contraddizioni tra Dottrina Sociale della Chiesa e teologia della liberazione.

Si farà riferimento alla sezione dei capitoli 9 e 10 della DSC.

Videoregistrazione

Per ogni lezione è disponibile la videoregistrazione, nella pagina del corso, per essere fruita “on demand” quando e dove vuoi.

Attestato

Al completamento del corso riceverai l’attestato di partecipazione ufficiale di Schola Palatina.

Abbonamento

Mensile
79
/ al mese
  • Paghi ora € 79 IVA inclusa per un mese

Abbonamento

Trimestrale
69
/ al mese
  • Paghi ora € 207 IVA inclusa per 3 mesi

Abbonamento

Annuale
57
/ al mese
  • Paghi ora € 684 IVA inclusa per 12 mesi
Più acquistato

Acquista

Singolo corso
80
  •  

Docente

Prof. Pierluigi Pavone

Pierluigi Pavone è professore di Filosofia presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.

È Dottore di Ricerca in Storia dell’Europa (Università Europea di Roma) e ha ottenuto il Dottorato in Filosofia (Ateneo Pontificio Regina Apostolorum). Dopo la Licenza (Università Pontificia Gregoriana) e la Laurea quadriennale (Università degli studi di Pavia), ha conseguito anche una Laurea magistrale in Scienze Storico-Religiose (Università degli studi Sapienza, Roma).

Tra le sue pubblicazioni, si ricorda: Politica, Messianismo, Moneta. La sfida del capitalismo democratico alla Dottrina Sociale della Chiesa (Roma, 2010); Contro gli Stoici. Cristo, Socrate, Buddha (Roma, 2011); Fede, Speranza, Carità. Tre meditazioni filosofiche sulle virtù teologali (Roma, 2015); L’età spirituale e l’uomo divino. Contro la falsa eredità moderna di Gioacchino da Fiore, (Napoli, 2016). Si occupa di Gnosi e contro-Chiesa e ha come ambiti di ricerca la Storia del Pensiero Occidentale, la Filosofia politica e la Filosofia della storia.

Scrive su vari blog e collabora con piattaforme di formazione cattolica. Svolge webinar di formazione filosofica e cura la trasmissione radio Storia della Filosofia.

Condividi questo corso

X