Vedere e raccontare la fede: l’eredità del mondo antico nella prima arte cristiana

Continua a leggere per ottenere maggiori informazioni

Comprendi l'eredità del mondo antico nel Cristianesimo

Acquisisci una conoscenza degli schemi iconografici del Cristianesimo dei primi secoli insieme alla consapevolezza della potenza e della chiarezza comunicativa dell’arte cristiana.

Che cosa imparerò in questo corso?

 A partire dall’Antico Testamento, i Vangeli apocrifi  e l’Apocalisse, tra III e V secolo si forma un’arte che sperimenta inedite modalità narrative per le esigenze simboliche di una nuova spiritualità. Il Cristianesimo ha ereditato dal mondo antico sia la coscienza della potenza comunicativa dell’arte che anche molti suoi schemi iconografici. Un’importantissima radice classica, quindi, ma rinnovata nel suo profondo dalla vera Parola e dalla vera Luce.  Nel corso delle 4 sessioni saranno analizzati in particolare le scelte artistiche e architettoniche, che hanno caratterizzato gli oltre vent’anni del regno di Costantino alla guida dell’Impero romano e sarà ripercorsa la storia di siti come la chiesa di Santa Maria Antiqua, un sito di importanza capitale per la conoscenza della pittura bizantina tra il VI e il IX secolo.

A chi è rivolto questo corso?

Studenti liceali, universitari, laureati, dottorandi, ricercatori, docenti di scuola media e superiore, cultori di scienze storiche, artistiche, umanistiche e religiose, seminaristi, sacerdoti e docenti di università ecclesiastiche.

Struttura del corso

Il corso è articolato in 4 sessioni della durata totale di 2 ore e 30 minuti nel corso delle quali il docente svolge 2 lezioni più la discussione. Il corso è composto quindi da un totale di 8 lezioni per 10 ore complessive.

0
Sessioni
0
Lezioni
0
Ore di lezione

Programma

Aula virtuale

Le lezioni si svolgono online all’interno di un’aula virtuale. Durante le lezioni ciascun studente potrà interagire direttamente con il docente attraverso una chat.

Videoregistrazione

Il giorno successivo alla sessione live la videoregistrazione della lezione sarà disponibile nella pagina del corso per essere fruita “on demand” in qualsiasi momento.

Attestato

Al completamento del corso ciascun studente riceverà un attestato di partecipazione ufficiale di Schola Palatina.

Docenti

Prof.ssa Caterina Papi

Caterina Papi dal 2016 è responsabile delle Collezioni Epigrafiche dell’Antiquarium del Celio per la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Dal 2006 è docente invitato di Storia della Chiesa Antica e Archeologia Cristiana presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose della Pontificia Università Antonianum. Ha conseguito il dottorato in Storia Antica, la specializzazione in Archeologia Classica e la laurea in Lettere con tesi in Epigrafia Latina presso la Sapienza Università di Roma. Il suo ambito di ricerca concerne le attestazioni epigrafiche di età romana imperiale. Ha partecipato a convegni nazionali e internazionali. Tra le sue pubblicazioni si segnalano: Il nome di Pietro nel presbiterio costantiniano della basilica Vaticana. Un’iscrizione inedita, in Epigrafia 2006. Atti della XIVe Rencontre sur l’Épigraphie in onore di Silvio Panciera con altri contributi di colleghi, allievi e collaboratori (Tituli 9), Roma 2008, pp. 423-436; contributi e curatela del volume Archeologia cristiana. Coordinate storiche, geografiche e culturali (secoli I-V) (Flumina ex Fontibus 8), Roma 2015

Prof.ssa Penelope Filacchione

Penelope Filacchione. Storica dell'arte specializzata in iconografia e iconologia cristiana presso il Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana. Dal 2003 è docente Archeologia e Storia dell'arte classica e cristiana antica presso  la facoltà di Lettere classiche e cristiane antiche dell'Università Pontificia Salesiana e ha tenuto la cattedra di Archeologia cristiana per la facoltà di Teologia del medesimo ateneo. Insegna presso le Scuole d'Arte e dei Mestieri di Roma Capitale e presso la Link Campus University. Ha collaborato alla redazione della rivista Archeo - Attualità del passato, ha all'attivo numerose pubblicazioni scientifiche e divulgative e ha curato e scritto - insieme a Caterina Papi - il volume Archeologia cristiana - coordinate storiche, geografiche, culturali edito dalla LAS e pensato specificamente per gli studenti delle facoltà teologiche e degli atenei pontifici.

Prof.ssa Sara Magister

Sara Magister è storica dell’arte, con diploma di specializzazione (PhD) in storia dell’arte medievale e moderna, e dottorato di ricerca (PhD) in antichità classiche in Italia. Autrice di diversi articoli sulla storia del collezionismo rinascimentale e barocco, ha pubblicato con l’Accademia dei Lincei una monografia sulla collezione di antichità del cardinale Giuliano della Rovere – futuro papa Giulio II. Il suo libro più recente, Caravaggio, il vero Matteo. I capolavori per San Luigi dei Francesi a Roma, storia e significato, Campisano editore 2018 (2° edizione 2020) ha vinto il premio nazionale “Città Cristologica 2018”. Da anni coniuga la ricerca filologica con la divulgazione culturale, nell’ambito dell’insegnamento universitario, del giornalismo stampato e televisivo, del turismo culturale e della didattica museale.

Prof. Davide Angelucci

Davide Angelucci ha conseguito la laurea magistrale in Storia dell’Arte presso l’Università degli Studi di Roma Tre occupandosi di Arte Medievale, con particolare attenzione ai cicli pittorici parietali e alla pittura votiva nei luoghi di culto. Nel 2017 e nella stessa Università ha conseguito un dottorato di ricerca in Storia e Conservazione dell’Oggetto d’Arte e di Architettura con un progetto di studio del patrimonio pittorico medievale della diocesi di Terracina-Sezze-Priverno tra la fine dell’XI e il XIV secolo. Parallelamente agli studi accademici ha ottenuto l’abilitazione all’insegnamento della Storia dell’Arte presso le scuole secondarie di secondo grado e attualmente è docente di ruolo presso il Liceo Classico di Latina. Ha collaborato con la diocesi di Anagni-Alatri e in particolare con il Museo della Cattedrale di Anagni per la gestione, promozione e valorizzazione del patrimonio storico-artistico.

I nostri studenti dicono...

Francesca Viviani
Francesca Viviani
Leggi Tutto
Ho frequentato il corso " Vedere e raccontare la fede" e l'ho trovato molto interessante, di alto livello e nello stesso tempo di agevole comprensione. Per me che sono Guida Turistica è stato veramente un dono. Non è facile raccontare la fede, ma l'arte aiuta molto in questo. Spero vivamente ci sia una prosecuzione. In seguito ho iniziato a seguire il corso "Il grande secolo della polifonia in Italia" per approfondire un altra mia passione e a tutt'oggi sono veramente contenta. Grazie per l'iniziativa...riempie un vuoto.
Anna Smagow
Anna Smagow
Leggi Tutto
Con grande gioia ed interessamento ho partecipato a 4 sessioni formative del corso "Vedere e raccontare la fede". Tutti relatori con grande passione e professionalità ci hanno rivelato i segreti del linguaggio della prima arte cristiana e la profondità di espressione artistica dei primi secoli del cristianesimo. Suggerirei con tutta la forza una continutità di questo corso e forse - in futuro - un workshop dal vivo.
Salvatore Di Matteo
Salvatore Di Matteo
Leggi Tutto
Ho seguito il corso "Vedere e raccontare la fede": grandissima competenza, grandissima completezza, fantastica chiarezza dell'esposizione di tutti i docenti. Aggiungo che se al Liceo il mio prof di Storia dell'Arte avesse avuto la stessa passione di quelli seguiti in questo corso, probabilmente avrei fatto l'Archeologo.
Federica Chiorboli
Federica Chiorboli
Leggi Tutto
Ho seguito il corso "vedere e raccontare la fede". Lo dico da archeologa: bellissimo corso, interessante e appassionante, mai scontato, le lezioni sono state tenute con competenza, chiarezza e professionalità!! Spero ce ne siano presto altri di simili!
Agostino Toniolo
Agostino Toniolo
Leggi Tutto
Gli argomenti, soprattutto quelli riguardanti l'arte sacra, trattati con grande competenza, con ottimi contributi visivi da docenti molto-molto competenti. Il Corso che ho seguito "Vedere e raccontare la fede: l'eredità del mondo antico nella prima arte cristiana" mi ha veramente soddisfatto. Mi ha interessato conoscere come i primi cristiani siano riusciti a trasmetterci l'iconografia cristiana attraverso sculture e affreschi tratti dall'arte pagana e le prime chiese costruite a Roma da Costantino. Logicamente ora mi resta la grande curiosità di visitare i luoghi così ben descritti e, per la maggior parte, non inseriti nei tour di visita normali. Spero che la Schola organizzi (o ci faccia sapere chi organizza) tour guidati da esperti. Grazie
Paola Latour
Paola Latour
Leggi Tutto
Ho frequentato il corso Vedere e raccontare la fede: l’eredità del mondo antico nella prima arte cristiana. Interessante, ben presentato e ben organizzato negli argomenti. I docenti hanno esposto gli argomenti con precisione e con attenzione anche verso le domande poste. Consiglio vivamente il corso e spero in un prossimo corso relativo all'arte cristiana.
Daniele Tizzoni
Daniele Tizzoni
Leggi Tutto
Buona sera, ho seguito con interesse il corso "Vedere e raccontare la fede: l'eredità del mondo antico nella prima arte cristiana". Devo dire che non opero nel settore. Sono un semplice abbonato alla rivista "Radici Cristiane". Sono laureato in Lingue e Letterature Straniere, ma ho sempre avuto un certo interesse per l'arte e la storia. Seguo gli articoli d'arte che la Prof. Magister pubblica su detta rivista ovviamente unitamente agli approfondimenti di altri autori su tematiche di diverso argomento. Spero che Schola Palatina prosegua nel suo meritorio operato, prendendo ad oggetto di studio anche l'arte e la civiltà medievale. Allego una mia foto, come da voi richiesto. Distinti saluti.
Gioacchino Eduardo
Gioacchino Eduardo
Leggi Tutto
Competenza e chiarezza, binomio imprescindibile per rimanere affascinati. Il tempo è volato, mi auguro che si possa proseguire con corsi che trattino la stessa materia. Ho iniziato ad approfondire la materia con il testo delle prof.sse Filacchione e Papi. Grazie.
Gabriella Sernesi
Gabriella Sernesi
Leggi Tutto
Molto soddisfatta del vostro corso, chiarissimo anche per me che ho una preparazione solo superficiale. Mi sembra fondamentale rivalutare la bellezza e varietà dell’arte dei primi secoli e la preparazione tecnica degli artisti. Importante ricostruire i fili e legami del cristianesimo col mondo classico. Fili che si scoprono chiaramente attraverso le opere (ma che spesso non vengono evidenziati da guide a volte un po’ prevenute). (Mi viene in mente il parallelo con la filosofia, per quello che mi consente il poco che ho studiato. E credo che sia un tema oggi importantissimo.) Una piccola riflessione. Come pittrice, più che per professione per passione ultradecennale , mi capita spesso di pensare alle difficoltà che incontra oggi un pittore o ancor più un Artista, essendosi tagliati i ponti col passato in modo così netto, dal punto di vista culturale. Ci si trova per esempio, sprovvisti della conoscenza dei simboli e delle allegorie che veniva tramandata. E, quando la si conosce, non si trova un mondo che possa condividerla. Io posso continuare il mio lavoro per conto mio, per il gusto della ricerca. Ma penso al campo dell’Arte in generale. Al contributo che ha dato nei secoli e che oggi difficilmente può dare. Mi sembra che anche nell’ architettura delle Chiese, costruite nell’ultimo secolo specialmente, si noti questo problema. (Manca poi anche la fede per costruire una Chiesa). Grazie. Sono solo piccole riflessioni. Rivedrò le lezioni, se possibile. E cercherò di iscrivermi a un nuovo corso. Comunque buon lavoro.
Domenico Lalli
Domenico Lalli
Leggi Tutto
Complimenti per il corso sull'arte. Splendidi tutti e 4 gli interventi. Forse è da migliorare l'apparato fotografico. Va assolutamente continuato con l'arte bizantina e medievale, sia romanica che gotica, prendendo in considerazione anche gli oggetti di arte applicata. Cordiali saluti.

Condividi questo corso

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Rimani aggiornato

Iscriviti alla nostra lista di attesa

Sarai il primo a ricevere le comunicazioni riguardo le novità e gli ultimi corsi

X